TREKKING SUL LAGO DI COMO: I MIGLIORI ITINERARI

 

Eletto nel 2014 “lago più bello del mondo”, il Lago di Como è uno dei bacini più conosciuti in Europa, situato in Lombardia tra le province di Como e Lecco. 

La bellezza di questo lago è esaltata da poeti, musicisti e scrittori del Romanticismo e rimane impressa nella memoria grazie alla celeberrima introduzione de “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni. 

Essendo circondato da monti, il Lago di Como rappresenta un luogo perfetto per escursioni e trekking ed è la meta ideale per tutti i turisti e gli amanti delle attività all’aria aperta che decidono di visitare il nord Italia. 

In questo articolo potrai scoprire quali sono i migliori trekking nel Lago di Como!

 

Trekking sul lago di Como

 

Il sentiero del Viandante

Questo itinerario è sicuramente il più famoso dei trekking nel Lago di Como e si estende per 45 km sulla sponda orientale toccando le province di Lecco e Sondrio. Il sentiero del Viandante parte da Abbadia Lariana e prosegue verso nord alternando salite poco impegnative e dolci discese fino ad arrivare a Piantedo. Questa escursione non è particolarmente difficile ma vista la lunghezza è consigliabile suddividere il trekking in 4 tappe. Gli scorci offerti da questo itinerario sono straordinari e offrono un panorama mozzafiato in tutte le stagioni, in modo particolare in primavera e in autunno.

Difficoltà: E*

Lunghezza: 45 Km (4 tappe)

Durata: 17 ore complessive

Dislivello: 360m

Dove lasciare la macchina: Parcheggio pubblico Via S. Martino (Abbadia Lariana)

 

Anello di Camaggiore

Un altro percorso molto suggestivo è rappresentato dall’anello di Camaggiore, che si trova in provincia di Lecco nella parte settentrionale del Lago di Como. Questo itinerario parte da Dervio e si sviluppa dapprima lungo strade asfaltate per poi passare a sentieri sterrati e mulattiere, attraversando i folti boschi che si affacciano sulla sponda orientale del lago. Questo trekking è sicuramente uno degli itinerari ad anello più belli del Lago di Como e rappresenta un’opzione non troppo impegnativa per le persone che preferiscono le escursioni in giornata.

Difficoltà: E*

Lunghezza: 15,4 Km

Durata: 6 ore

Dislivello: 1050m

Dove lasciare la macchina: Parcheggio Stazione (Dervio)

 

Alta Via dei Monti Lariani

Esiste un itinerario che percorre l’intera sponda occidentale del Lago di Como: l’Alta Via dei Monti Lariani. Questo percorso, che parte da Cernobbio e arriva fino a Sorico, si estende per 125 km sui rilievi affacciati al lago e attraversa alpeggi, antichi insediamenti, chiesette solitarie e boschi di castagni e faggi. Nonostante la lunghezza, questo trekking non è particolarmente impegnativo e può essere suddiviso in più tappe, solitamente tra 4 e 6. L’Alta Via dei Monti Lariani attira anche gli appassionati della mountain bike essendo un percorso molto accessibile e ben segnalato.

Difficoltà: EE*

Lunghezza: 125 Km (4 tappe)

Durata: 45 ore complessive

Dislivello: 600m

Dove lasciare la macchina: Parcheggio nei pressi della chiesa di Rovenna


vista dal Lago di Como

Escursione da Torno alla Pietra Pendula

Chi cerca un trekking più facile nel Lago di Como può prendere in considerazione l’escursione ad anello che parte dal porto di Torno, cittadina non molto lontana da Como. Questo itinerario inizialmente si snoda tra le vie della cittadina per poi proseguire lungo una mulattiera che si inoltra nel bosco. Il percorso tocca vari punti di interesse geologico e culturale come i “Trovanti”, i “Massi Avelli” e la “Roccia di San Carlo Borromeo”, ma l’attrazione più particolare rimane la Pietra Pendula, una struttura a forma di fungo costituita da una grande roccia posizionata in bilico sopra un’altra roccia più piccola.

Difficoltà: T/E*

Lunghezza: 9,4 Km

Durata: 3,5 ore

Dislivello: 420m

Dove lasciare la macchina: Più parcheggi gratuiti nei pressi del comune di Torno

 

 

*GRADI DI DIFFICOLTA’ ESCURSIONISTICHE

E: escursionistico

EE: per escursionisti esperti

T: turistico

T/E: turistico/escursionistico

 

Come affrontare un’escursione sul Lago di Como

Per affrontare nel modo giusto un’escursione devi portare con te l’attrezzatura adatta a seconda del tipo di itinerario che hai scelto. Se prevedi un’escursione di più giorni dovrai portare con te uno zaino molto capiente e tutto ciò che è necessario per non farti trovare mai impreparato. Uno zaino pesante richiede delle calzature che offrano un buon sostegno alle caviglie e una miglior ammortizzazione per poter affrontare il percorso in tutta sicurezza e comodità. Se invece organizzassi una camminata più breve e meno impegnativa potresti aver bisogno di una calzatura più leggera e che offra maggior libertà di movimento.

Affrontando un itinerario sul Lago di Como ci sono alcune zone in cui il cellulare potrebbe non avere segnale per cui porta sempre con te una mappa, un fischietto e una torcia, tutti strumenti indispensabili in situazioni difficili e in caso non trovassi più la strada. Prima di metterti in viaggio in una zona che non conosci ricorda sempre di controllare il percorso da seguire e se non sei molto esperto affidati ad una guida.

Non dimenticare di portare una borraccia con dell’acqua per stare sempre idratato.

 

Calzature adatte per un trekking sul Lago di Como

DAKOTA LITE GTX®

€ 259,90

Per i percorsi più lunghi e che prevedono tappe di più giorni lo scarpone perfetto è il DAKOTA LITE GTX. Questo modello offre un buon sostegno alla caviglia e ha una calzata piuttosto confortevole, particolarmente adatta per escursioni lunghe e con carichi pesanti. La membrana GORE-TEX® rende questo scarpone ideale anche per uscite invernali.

 
Vetta tech GTX | Garmont

 

9.81 N.AIR.G. 2.0 GTX®

€ 189,90

Scarpe perfette per escursioni più brevi e per uscite in giornata sono invece le 9.81 N.AIR.G. 2.0 GTX®. Questo modello è leggero e confortevole, pensato per offrire buon grip su diversi tipi di terreno ma anche una grande libertà di movimento.

 
Vetta tech GTX | Garmont