SIMONE FAGNONI

 

Simone Fagnoni

 

Mi chiamo Simone Fagnoni, sono nato e cresciuto in mezzo a cemento e asfalto, nella periferia Milanese di Niguarda, dove ho abitato fino al 2004. Per mia fortuna i nonni avevano una casa di villeggiatura in provincia di Lecco tra la mitica Grigna e il monte Resegone, i fine settimana o le intere estati le passavo lì, con nonno Attilio e nonna Mariuccia. Il nonno era bergamasco di nascita ed era Alpino della Julia, uno dei pochi fortunati tornati dalla Russia vivo grazie al suo forte spirito di combattimento e istinto di sopravvivenza. Mi ha insegnato tanto senza parlare molto, ogni mattina mi svegliava presto per portarmi tra le montagne e si rientrava sempre rigorosamente alle 12:00, perchè mia nonna Mariuccia serviva il pranzo a quell’ora, puntuale come un orologio svizzero. Ringrazio Dio che non esistevano ancora i cellulari o altre amenità elettroniche per i bambini negli anni ’80. Da lì in poi la montagna e i suoi sport su neve, ghiaccio e terra hanno sempre fatto parte della mia vita

La svolta è arrivata nel 2006 quando ho conosciuto mia moglie Jessica, che viveva tra le colline Modenesi ed è stato un colpo di fulmine. Insieme abbiamo comprato casa nel 2009 all’interno del Parco dei Sassi di Roccamalatina (MO), dove ci siamo trasferiti definitivamente nel 2010. Da qui in poi la mia vita si è resettata, mi sono riconnesso con la natura come mi capitava da bambino con i nonni. Ho imparato a lavorare la terra per poi coltivare i prodotti dell’orto, a prendermi cura del giardino, degli alberi, a vedere animali del bosco da vicino nel mio campo, che fino ad allora avevo visto solo in televisione o nei libri. 

Il 2020 per molti è stato un anno da dimenticare, tra Covid19 e Lockdown molte persone hanno perso la vita e tante altre sono cadute in depressione per motivi diversi. Per me invece è stato l’anno della seconda rinascita…un anno meraviglioso in cui, dopo aver avuto gravi problemi di salute a fine 2019, mi sono reso conto di quanto la mia vita sarebbe potuta essere breve. Ho preso quindi la decisione di non sprecare più il mio tempo e di vivere la mia vita intensamente, senza guardarmi indietro e avere il rimpianto di cosa avrei potuto fare ma seguendo le mie passioni una ad una. La montagna, l’alpinismo e l’arrampicata sportiva mi hanno insegnato a non mollare mai e così eccomi qua! Sono diventato Guida Ambientale Escursionistica autorizzata dalla Regione Emilia Romagna e non vedo l’ora di trasmettervi il mio amore per la natura che ci circonda.


Sito web: https://leescursionidelfagno.com/